Il giorno 14 maggio 2010 alle ore 10 si è svolto, dopo un incontro preliminare preparatorio in febbraio, la prima riunione di coordinamento tra le associazioni che si occupano di sostengo alla microimpresa.

Sono stati illustrati i rispettivi obiettivi, metodi e piani di lavoro. Sono stati previsti i futuri impegni comuni.

Presenti ASSCOPROFI (Maffei, Fornaro, Vanoni) e FORMiKA (Forti). AMISI assente giustificata.
L'ambito di coordinamento è aperto ad ogni associazione che voglia contribuire a rafforzare l'azione di sostegno alla microimprenditoria.

Per informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


25 Maggio 2010: ore 12:15
ulteriore incontro di coordinamento tra ASSCOPROFI e FORMiKA, durante un breve pranzo di lavoro.

Apppuntamento a Settembre, per organizzare iniziative comuni sui temi di maggior interesse per le microimprese, coninvolgendo gli altri partner interessati. 

È importante vedere cosa avviene vicino a noi.
Le maggiori associazioni di artigiani ed esercenti si uniscono e formano una Rete comune.

Ecco la notizia:

 
Si chiama Rete Imprese Italia ed è il nuovo soggetto economico che a livello nazionale rappresenterà le piccole imprese, gli artigiani e i commercianti. Le associazioni fondatrici sono Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e Casartigiani

E' nata, a Roma, Rete Imprese Italia il nuovo organismo di rappresentanza che vede, per la prima volta, insieme artigiani, piccole imprese e commercianti. Le associazioni fondatrici sono Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e Casartigiani, ma potrebbero ben presto allargarsi anche ad altre associazioni di rappresentanza.

L’obiettivo di Rete Imprese Italia è quello di dare più voce e più forza ad un mondo che comprende due milioni di piccole imprese, con 14 milioni di addetti (il 60% della forza lavoro italiana), 800 miliardi di valore aggiunto prodotto di media all’anno. Un mondo però che in questi anni a livello nazionale non ha avuto dalla politica e anche dai mass media quanto si meritava.
L’idea di dare vita a questo soggetto nacque nel 2006, durante un convegno al cinema Capranica di Roma in cui le cinque associazioni avevano organizzato una manifestazione congiunta contro le politiche fiscali del Governo. Venne chiamato il “Patto di Capranica” da cui ha avuto origine la nuova associazione Rete Imprese Italia.

Il presidente pro-tempore dell’associazione è Carlo Sangalli, che terrà il timone per i primi sei mesi di vita, poi sarà sostituito a rotazione dai presidente delle altre associazioni che hanno fondato Rete Imprese Italia. Insieme alla associazione di rappresentanza lavorerà una Fondazione, guidata da Giuseppe De Rita, il cui ruolo sarà quello di laboratorio di idee.

Qui tutti i dettagli su Rete Impresa Italia

 

Martedi 27 aprile 2010, alle ore 17h30

Banca dello Stato, Via Henri Guisan 5a

6500 Bellinzona


FORMiKA ha partecipato all'evento, evidenziando le particolarità della successione delle microimprese e l'utilità di conivolgere nel progetto di Futuro PMI le associazioni che danno sostegno alla microimpresa.
La conferenza è stata ricca di spunti interessanti. Appena le slides presentate saranno disponibile le metteremo qui a disposizione.

Futuro PMI è un’associazione senza scopo di lucro di cui fanno parte imprenditori, dirigenti d’impresa e quadri interessati, a breve, medio o lungo termine, a un processo di successione, o di avvicendamento dirigenziale o di acquisto di un’impresa.

Attraverso delle iniziative nel cantone Ticino, Futuro PMI intende mantenere e consolidare il tessuto imprenditoriale regionale così da perpetuarne l’esistenza, attraverso centri di orientamento professionale e dei posti di lavoro in Svizzera, in particolare nelle regioni latine della Svizzera.

Gli obiettivi sono:
• favorire le idee e permettere agli imprenditori interessati di prendere coscienza della problematica globale riguardante la successione nelle imprese;
• fornire assistenza al momento di decidere che percorso seguire;
• offrire un accesso privilegiato ad un’informazione di qualità, aggiornata, avendo la possibilità di rivolgersi ad interlocutori specializzati, competenti e neutrali (banche cantonali, fiduciarie, assicurazioni, specialisti);
• offrire una rete di relazioni ed intermediari politici sia a livello regionale che a livello federale;
• allacciare collaborazioni e cercare sinergie con organismi analoghi, in particolare con le associazioni-partners come kmuNEXT e Relève PME;
• creare una rete con le università e i poli tecnologici, stabilendo soprattutto legami fra le nuove leve e le PMI prossime alla successione;
• favorire e sostenere gli scambi fra chi cede e chi rileva le imprese;
• incoraggiare lo studio di ogni aspetto nell’ambito della successione dirigenziale;
• mettere a loro disposizione una piattaforma Internet che proponga in particolare l’opportunità d’acquisto e di vendita a livello regionale, nazionale ed europeo.

Ogni socio FORMiKA che trova un nuovo socio il prossimo anno avrà una riduzione di 10 franchi sulla quota associativa. L'azione è cumulabile con il limite di 60 Franchi per ogni anno. Se un socio trova 10 soci, avrà una riduzione di 60 franchi per il 2011 e di 40 franchi per il 2012. 

Inoltre ogni socio può stabilire se pagare direttamente la quota per due anni o anche tre, realizzando un ulteriore sconto. 

Ricordiamo che FORMiKa non riceve fondi da comuni  e cantoni e vive interamente delle quote dei soci, dei professionisti e dei sostenitori. 

 

Si occupa dei problemi dei microimprenditori alle prese con la crisi e le necessità di credito

La metà delle microimprese è costituita da aziende individuali (singoli avvocati, artigiani, professionisti) e in media le microaziende hanno 3,4 addetti ciascuna

Se cinque anni fa qualcuno ha messo in dubbio la sopravvivenza di FORMiKA, l'Associazione dei microimprenditori, oggi dovrà ricredersi. «Nascono e muoiono come funghi», si mormorava. Eppure ce l'abbiamo fatta! Costituita a Lugano nell'aprile del 2005, FORMiKA è giunta alla sua sesta assemblea e traccia un primo bilancio positivo. L'Associazione è viva e attiva come non mai e lo è la stragrande maggioranza dei nostri soci. La rete si è rafforzata e sempre più microimprenditori si associano.

Leggi tutto: L'Associazione FORMiKA compie cinque anni